loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
carte delle femmine
 
"Le Carte delle Femmine" sono frutto della collaborazione e condivisione tra Maura Gigliotti, insegnante di Yoga Ratna e scrittrice, ed Emanuela Inquintanelli, insegnante di Hatha Yoga e pittrice.
Queste carte nascono da un'intuizione di Maura Gigliotti, drammaturga e allieva della Maestra Gabriella Cella Al Chamali in riferimento alle carte di Mother Peace che lavoravano molto sulla parte simbolica, approfondita proprio dallo Yoga Ratna, degli archetipi femminili e sul coinvolgimento di Emanuela Inquintanelli, una pittrice dal talento straordinario che unisce alla capacità artistica le competenze derivanti dall’insegnamento dello Yoga.

Carte da Divinazione

Il cerchio rappresenta il femminile ed è la ragione della forma data alle Carte che si muovono su più piani interpretativi.
1) L’immagine e quello che l’immagine suggerisce.
Le immagini nascono dal lavoro di Emanuela Inquintanelli, che ha già precedentemente prestato la sua arte per le illustrazioni di Miranda Gray sulla Benedizione del Grembo.
Emanuela ha tradotto in simboli ed archetipi il testo che sottende ogni Carta fornendo una prima base utile per lavorare con le Carte:
cosa l’immagine raffigurata sulla Carta mi racconta.
2) Il testo: la lettura del testo approfondisce un particolare aspetto del femminile (non necessariamente rivolto solo alle donne ma anche alla parte lunare ed intuitiva che abita gli uomini).
Maura Gigliotti ha unito le competenze della scrittura con quelle della interpretazione simbolica che è al centro dello studio dello Yoga Ratna suggerendo una lettura che aiuti a scandagliare l’animo femminile: cosa il testo della Carta mi suggerisce di approfondire
3) Le domande: Le domande offrono nuove possibilità di lavoro su se stessi o sugli altri.
E’ possibile infatti decidere di rispondere a una domanda o decidere di fare la prima domanda a se stessi e la seconda a qualcun altro se ad esempio si lavora in gruppo.
Maura Gigliotti suggerisce altresì l’uso di un quaderno durante le pratiche rispondendo brevemente alle domande: questo offre la possibilità di tenere un diario di bordo del lavoro che si fa durante l’anno su se stessi.
"A tutte le Donne che corrono con i lupi e anche con noi.”
Le carte hanno un doppio modo di interpretazione: o ci si lascia guidare e ispirare dalle immagini o dalle parole.
"Le Carte delle Femmine" sono dedicate a chi cerca risposte e a chi si fa domande, a chi viaggia lasciando che siano le immagini ad evocare luoghi e sensazioni, a tutti quegli uomini e donne che lavorano sul femminile.
Le carte lavorano su di te in tre modi:
  • lasciare che sia l’immagine a farsi strada;
  • ascoltare le sensazioni evocate;
  • lasciare che nasca una storia fatta di colori forme e simboli.
Tutto nell'immagine ha importanza, e tutto ha a che fare con il mondo interiore. Tutto diventa messaggio.
Il retro delle carte è scritta ed è divisa in due parti: una suggerisce una chiave di lettura delle immagini, l’altra pone delle domande personali precise mirate per lavorare sul sé interiore.