loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
morale
 
Il gioco trascendente dello Zen

Significato

Bodhidharma trascende di gran lunga i moralisti, i puritani, le cosiddette “brave persone”, i benefattori. Ha toccato il problema alla radice. Se in te non prende vita la consapevolezza, tutta la tua morale è falsa, tutta la tua cultura non è altro che uno strato sottile che può essere distrutto da chiunque. Ma se la tua morale sgorga dalla tua consapevolezza, e non da una precisa disciplina, allora è una questione del tutto diversa. In questo caso, risponderai a ogni situazione in base alla tua consapevolezza. E qualsiasi cosa farai sarà buona. La consapevolezza non può fare alcunché di male. Questa è la sua suprema bellezza: qualsiasi cosa scaturisca dalla consapevolezza è bella, è giusta - e senza che si debbano fare sforzi, senza pratica alcuna. Pertanto, anziché potare le foglie e i rami, taglia le radici. E per tagliare le radici esiste un solo e unico metodo: essere all'erta, essere consapevoli, essere coscienti.

La morale ha ristretto il nettare e l'energia della vita ai ristretti confini della mente. Lì non può fluire, pertanto la figura è diventata una vera "vecchia prugna rinsecchita”. Il suo comportamento riflette buone maniere, rigidità e severità. È una persona sempre pronta a vedere ogni situazione come bianca o nera, come il gioiello che porta intorno al collo. La Regina di Nuvole è annidata nella mente di ognuno di noi, poiché siamo stati allevati con idee rigide di ciò che è bene e di ciò che è male, di peccato e virtù, di accettato e di inaccettabile, di morale e di immorale. È importante ricordare che tutti questi giudizi della mente non sono altro che frutti dei nostri condizionamenti. E, sia che i nostri giudizi siano riferiti a noi stessi o agli altri, impediscono l'esperienza del bello e del divino che dimora in ognuno di noi. Solo quando spezziamo la gabbia dei nostri condizionamenti e raggiungiamo la verità dei nostri cuori, possiamo iniziare a vedere la vita per ciò che è realmente

Altre informazioni su Osho