loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
piccolo-manuale-imparare-ricevere-critiche
La vita è costellata di motivi di lamentela, brontolii, frustrazioni, quando non di vera e propria insoddisfazione. A volte non sappiamo bene cosa dire e come agire per non provocare tensioni o litigi, per non abbattere, o semplicemente perché il problema non sia ignorato, ma risolto.

Talvolta, al contrario, potremmo essere noi il “problema”, l’oggetto della critica, troppo sensibili per non lasciare che sia colpita la nostra autostima, o per coglierla come un’occasione per migliorare. Con questo libro sapremo come fare in futuro.
I figli della vicina strillano in continuazione. Come chiederle di tenerli a bada, senza far scoppiare la Terza guerra mondiale? E come spiegare poi alla vostra segretaria che non lavora come dovrebbe, evitando di sprofondarla in un vortice depressivo che peggiorerebbe ulteriormente la sua produttività?
E a casa, come reagire alle continue lamentele di quell’insensibile di vostro marito che non capisce quanto fate per lui? Infine, ci sarà pure il modo di interloquire con la maestra di vostro figlio senza scatenare la sua arroganza?
Non c’è dubbio: per le critiche, ci vuole abilità! Barbara Berckhan offre una guida pratica, con esempi concreti e strategie mirate, dedicate:
  • a chi vuole finalmente riuscire a dire cos’è che non sopporta o non approva, senza spiacevoli effetti collaterali;
  • a chi non vuole semplicemente essere vittima di una critica, ma vuole trarne il meglio per sé.

INDICE

Prefazione Parte prima – Esternare la critica
  • Capitolo 1 – Zitti e sguardo a terra – sopportare e basta
  • Capitolo 2 – Quando è giusto parlare di ciò che ci irrita?
  • Capitolo 3 – I bisognosi di armonia, ossia: la paura di offendere con la critica
  • Capitolo 4 – Criticare senza offendere – si fa così
  • Capitolo 5 – Negoziare anziché vietare
  • Capitolo 6 – Con i guanti di velluto – come criticare
  • Capitolo 7 – L’altra faccia della critica: apprezzamento, stima e gratitudine
Parte seconda – Accettare la critica
  • Capitolo 8 – Critica a sorpresa e sensazione di impotenza
  • Capitolo 9 – Come accettare una critica non obiettiva
  • Capitolo 10 – Quando al commento neutro si mischia quello negativo
  • Capitolo 11 – Siete troppo suscettibili alle critiche?
  • Capitolo 12 – Il potere del critico interiore
Conclusione

APPROFONDIMENTI

Criticare ed essere criticati – un destino che pare inesorabile, quanto sgradevole.
Nella vita di tutti i giorni ci ritroviamo a volte a lamentarci o a sparlare alle spalle altrui, anziché rivolgerci all’interlocutore in modo aperto e obiettivo. Oppure esplodiamo e ci lasciamo andare a modi e parole brusche, maleducate o rabbiose. Qualcuno preferisce ingoiare sempre il rospo, rinunciando a rivelare ciò che lo irrita pur di evitare tensioni, o di trovarsi a borbottare in continuazione come la classica pentola di fagioli.
E quando poi arriva il nostro turno di essere criticati? La prendiamo sul personale, lasciandoci colpire profondamente dalle critiche che ci vengono rivolte, incapaci di coglierne i lati costruttivi. In un modo o nell’altro una cosa è certa: questi approcci alla critica non portano a nessun risultato.
In questo piccolo manuale, Barbara Berckhan, la “Signora della comunicazione” e autrice del bestseller internazionale Piccolo manuale di autodifesa verbale, vi insegna a comunicare all’altro, anche ai più suscettibili, cosa disturba o non funziona. Contemporaneamente, vi prepara ad accettare ed elaborare, a vostra volta, le critiche che vi verranno rivolte. Comprovate strategie preparano, passo per passo, ad affrontare in futuro situazioni problematiche, senza che degenerino in un litigio, stimolandovi a trovare lo stile personale più adatto a voi.

AUTORE

Barbara Berckhan, esperta di comunicazione, è autrice di numerosi libri tradotti in dodici lingue e venduti in oltre un milione di copie. Ha studiato pedagogia e psicologia, specializzandosi poi nel settore della comunicazione (PNL, Voice Dialog, consulenza sistemica ecc.). Da oltre vent’anni tiene conferenze e workshop all’interno di aziende, istituti e organizzazioni.