loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
l-eresia-di-giordano-bruno
L'eresia di Bruno riguarda la Coscienza dell'Uomo, la sua infinita potenza, schiava di un potere che approfitta del suo oblio e della sua credulità negli idoli falsi: dio, denaro, debito.
C'è un'instabilità universale. L'espansione dell'universo sta accelerando e vincendo l'attrazione di gravità. Il campo magnetico solare sta cambiando in modo anomalo e quello terrestre sta svanendo. I governi cercano la stabilità. La gente è stanca di assistere alla tragicommedia di un potere impotente...
L'eresia di Bruno riguarda le "ombre delle idee", le conseguenze di idee dominanti a cui tutti credono senza verifiche. L'eresia di Bruno è la verità che ogni "conoscenza" ignora: il ruolo sovrano della coscienza, la potenza reale dell'umanità, schiava di "idoli falsi" e ignara del ruolo sovrano della Vita, la Forza Cosmica che genera e rigenera sempre tutto, la Forza che oggi è stata scoperta.

INDICE

  • Prefazione
  • PROLOGO
  • ERESIE
  • L'eresia nell'astronomia
  • L'eresia cognitiva
  • La Chiesa Cattolica
  • La RENOVATIO MUNDI
  • POESIE DI GIORDANO BRUNO
  • Il LAMENTO ERMETICO

APPROFONDIMENTI

Dalla prefazione:
"Stanno cambiando il clima della biosfera in cui siamo immersi, i moti interni della Terra e la magnetosfera che ci avvolge, il sole, il sistema solare e tutto l'universo osservato a ritmi accelerati. Le tante instabilità sconvolgono tutta la scienza odierna e anche la separazione tra luce e tenebre, compiuta da "dio" tanto tempo fa. È la fine del mondo? No, è l'inizio del risveglio, annunciato da saggi come Giordano Bruno: la RENOVATIO MUNDI.
Mentre la politica cerca una "stabilità" che non trova e buona parte della società è in crisi, c'è chi vive il mutamento dentro di sé, procede verso nuovi modi di pensare e abbandona quelli vecchi, riscopre l'eresia e snida gli inganni dell'ortodossia.
Emerge la coscienza dei popoli che superano confini e barriere linguistiche, risorge quell'etica naturale che è coerenza tra individuo e collettività, urge il bisogno della trasparenza.
Sono fatti su cui i media non si soffermano, effetti di un'immane energia oscura che è presente ovunque, anche nel cervello e nel corpo umano, nelle stelle in cielo e negli organismi in terra.
Banditi da chiese e accademie, relegati alla fantascienza, gli infiniti mondi intelligenti si svelano oggi nei modi umani di concepire la realtà. Quella di Bruno è filosofia? No, è percezione della realtà reale, coscienza che quella apparente è una gigantesca illusione ottica. Tra i più grandi geni dell'umanità, Bruno è molto applaudito, ma poco compreso e spesso male interpretato. Gli infiniti mondi intelligenti non sono certo quelli osservati con le sonde spaziali e telescopi. Sono gli infiniti universi "oscuri" che oggi sono calcolati e di cui possiamo essere partecipi.
"C'è un'altra Luce", egli scrive in sintonia con Vangeli.
Artisti, musicisti, poeti e saggi la cantano da sempre. Bruno la usa per penetrare "le pieghe de la sublime Natura", e percorre la via che libera l'umanità da un inganno colossale, la follia di questo mondo che crediamo "reale" e che, invece, è... virtuale."

AUTORE

Giuliana Conforto, nata come astrofisica, ha spaziato varie discipline scientifiche e fondato una nuova scienza che comprende la co-scienza dell'osservatore. E' la Fisica Organica che collega anche le recenti scoperte ad effetti fisici e psichici, già suggeriti dai grandi miti e saggi della storia, quali Socrate, Pitagora, Giordano Bruno, etc. Ha viaggiato e conosciuto varie realtà. Ha insegnato Meccanica Analitica all'Universidad de Los Andes, in Venezuela, e poi, all'Università di Calabria, in Italia. Ha insegnato fisica quantica all'Università dell'Aquila e fisica classica nelle scuole superiori. Ha lasciato l'insegnamento della fisica per dedicarsi alla sua ricerca preferita, la filosofia ermetica e, la scoperta di sé. Questa ricerca ha compiuto un balzo di qualità quando ha incontrato la possibilità concreta di percorrere la "via", ovvero l'alchimia di cui ha scoperto il significato pratico e le conseguenze sul piano individuale e sociale; questo profila l'evoluzione genetica dell'essere umano, l'uso cosciente delle proprie risorse interiori, una prossima e repentina evoluzione della Terra, una "catastrofe" solo per il potere al quale tutti si inchinano: una conoscenza che alimenta il grande inganno ed ignora il significato della Vita. Giuliana Conforto applica un antico metodo che consente la cognizione diretta. Le scoperte più recenti sono: il Sole o Cristallo al centro della Terra e i vari mondi terreni di cui possiamo essere partectipi e che spiegano la nostra umana immortalità. Con questo contribuisce all'emergere di una società organica capace di usare l'infinita risorsa, la creatività finora repressa, e di coniugare la libertà individuale con l'armonia collettiva.