loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
storie-borderline-della-mia-pipa
Lo trovi sul Giardino dei Libri

Sei storie vere, raccontate da un reporter o da uno psicoterapeuta. Le storie nascono dal caso e dall'incontro, così come la pipa e il tabacco generano il fumo o come il contenuto e il contenitore producono un significato dando forma all'informe.
"Il Viaggiatore" è la storia di un incontro in uno scompartimento di un vagone ferroviario. L'uno racconta all'altro, come in un transfert, il trauma della guerra nazifascista del '44 e dell'incarcerazione della madre.
In "Gianni" un incidente imprevisto, mentre sta scalando con la sua guida in una giornata di sole, causa uno spavento profondo che determinerà l'insorgere di una psicosi ossessivo-maniacale.
"Il Diario" è la storia di un lapsus, di un atto mancato, di una adolescente che dimenticando il diario sulla panca dei giardini, dove s'incontra con il reporter, svelerà all'amico silenzioso un suo segreto riguardante la sua precoce vita affettiva e sessuale.
In "Carla" la protagonista vivrà sulla sua pelle la violenza del maschio, marito indesiderato, e sarà testimone di quanto possa essere distruttivo l'amore negato.
In" Carcere" il reporter si interfaccia con le storie maledette dei carcerati, con la violenza, la povertà, l'immigrazione e con il silenzio assordante del potere.
In "Amici per sempre" quattro adolescenti scoprono un vecchio casale disabitato e lo trasformano in un ventre materno dentro il quale sfogheranno i propri bisogni e si lasceranno coinvolgere dal perverso gioco delle sostanze.