loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
pnl per lo spirito nlp
Il processo di guarigione richiede, essenzialmente, un'intenzione, una relazione e un rituale. La guarigione, naturalmente, inizia con l'intenzione di guarire.

Con tale intenzione, persino i metodi e gli strumenti più grossolani possono determinare guarigione. In assenza di essa, persino gli strumenti e le tecniche più sofisticate possono fallire.
L'intenzione di guarire si manifesta in modo tangibile soprattutto nella relazione tra le persone coinvolte nel contesto della guarigione.
La profondità e l'intensità richieste da tale relazione dipendono dal livello di guarigione desiderato.
La guarigione a livello corporeo o comportamentale, per esempio, richiede una relazione meno intensa e profonda della guarigione mentale.
La guarigione che coinvolge il sistema di convinzioni di una persona, l'identità o lo spirito, pone un'enfasi anche maggiore sulla qualità della relazione.
L'intenzione di guarire e la relazione che supporta tale intenzione si manifestano attraverso un rituale di un determinato tipo.
Ci sono molti diversi tipi di rituale che possono essere efficaci. La storia umana è costellata da una varietà di rituali di guarigione che sono tutti, a loro modo, efficaci.
Il fattore di maggior importanza per il successo del rituale sembra essere il suo grado di congruenza con il livello di intenzione e con la relazione che sta sostenendo.
Quando questi tre elementi sono allineati, le strutture profonde che stanno dietro alla guarigione possono attivarsi e la guarigione si realizza in modo naturale e auto-organizzato.

Questo libro è un'itinerario straordinario attrsverso la nascita, la morte e la rinascita ad una nuova vita.

"PNL per lo Spirito è un libro sulla comprensione e il rafforzamento delle nostre relazioni con il sistema più ampio di cui facciamo parte.
La materia trattata in questo libro aveva inizialmente la forma di un seminario nel quale venivano analizzati i modi in cui i modelli e gli strumenti della Programmazione Neuro-Linguistica (PNL) potessero contribuire a dare maggior senso a ciò che le persone chiamano "comunione spirituale" e "totalità".
Siamo convinti che la missione della PNL sia "creare un mondo al quale le persone vogliano appartenere". Con "PNL per lo Spirito" cerchiamo di contribuire a questa missione, fornendo le abilità necessarie a vivere in quello stato che il Don Juan di Castaneda chiamava "inappuntabile".
Riteniamo che uno stato inappuntabile sia uno stato di autenticità, umiltà e grazia, guidato dalla consapevolezza del cambiamento, della provvisorietà e della prossimità della morte.
L'Autenticità viene dall'essere associati nel proprio corpo e congruenti con le proprie stesse esperienze. L'Umiltà comporta la conoscenza dei propri limiti, il riconoscimento delle intenzioni, dei punti di forza e delle prospettive degli altri.
La Grazia è la pietà ricevuta gratuitamente, che deriva dalla percezione del mondo con amore imparziale. Una persona in stato di grazia sperimenta un senso di piena partecipazione senza giudizi o arroganza. Secondo Aldous Huxley, il problema principale dell'umanità è la ricerca della grazia. E, come sottolineava Gregory Bateson: "Per ottenere la grazia, è necessario integrare le ragioni del cuore con quelle della mente". L'obiettivo che ci poniamo in "PNL per lo Spirito" è quello di unire gli strumenti della PNL con il cuore, la compassione e l'amore che provengono dallo "spirito" per creare qualcosa di nuovo, illuminato e potente".

Dall'introduzione di Robert Dilts e Robert McDonald

AUTORE

Robert Dilts è uno dei maggiori autori mondiali sul tema della Programmazione Neurolinguistica fin dagli albori di questa disciplina. Ha applicato con grande successo la PNL ai campi della salute, dell'apprendimento e del lavoro, operando come consulente e trainer nei maggiori gruppi aziendali e professionali del mondo come: Hewlett Packard, Apple Computer... Dilts è autore e coautore di alcune tra le più importanti pubblicazioni nel campo della PNL. E' inoltre fondatore e cofondatore di importanti organizzazioni professionali e aziende di successo. Per molto tempo è stato prima studente e poi collega di Richard Bandler e John Grinder e ha studiato personalmente con Milton Erickson e Gregory Bateson.