loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
guida-pratica-ouija
 
 
La tavola ouija è un modo pratico e intrigante per comunicare con gli spiriti, che ha il vantaggio di porre i segreti dell’Aldilà alla portata di tutti, senza rischi e inutili perdite di tempo.
Consta di una superficie piatta (sulla quale sono riportate le lettere dell’alfabeto, le cifre dallo 0 al 9 e talora anche le risposte SÌ e NO) e di un indicatore mobile, detto planchette.
Si tratta in sostanza di un dispositivo utilizzato nelle sedute spiritiche che permette di interrogare le anime dei defunti e gli spiriti, i quali attraverso i movimenti inconsapevoli di un medium, spostano l’indicatore sulla tavola componendo le risposte grazie alle lettere e alle cifre.
Ma, attenzione, questa pratica potrebbe rivelarsi pericolosa per i principianti; ed è precisamente questo il motivo per cui l’autore li guida, passo dopo passo, ad un utilizzo ottimale dello strumento, rivelando le tecniche più affidabili e di provata efficacia.
De L’Housanière spiega come creare le condizioni ideali per una seduta, le domande da porre e quelle da evitare, come interpretare i responsi e valutare il loro grado di attendibilità...
Spirito, se ci sei batti un colpo!
Siamo tutti dei medium e il nostro primo compito sta nel convincercene, perché, se non ne siamo convinti, ci risulterà più difficile utilizzare con efficacia la tavola ouija.
È ugualmente necessario acquisire una certa conoscenza del mondo invisibile, della sua «natura», e del suo «funzionamento», e che siamo informati dei rischi che potremmo correre e delle precauzioni da prendere.
Questo volume comprende:
  • Le basi della ouija
  • Le prime esperienze pratiche
  • L’opinione degli spiritisti
  • L’affidabilità delle risposte date dall’invisibile
  • La fede è necessaria?
  • Breve storia degli esordi dello spiritismo

AUTORE

Jean De l'Hosanière è esperto di magia e cultore di alchimia. Profondo conoscitore del mondo dell’occulto, ha scritto ben 18 saggi sull’argomento.