loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
liberta-illusioni-osho

Dagli incontri con i media, un libro prezioso che racchiude il cuore dell’insegnamento di Osho, abilissimo nell’usare al meglio il tempo limitato di un’intervista: per la prima volta Osho comunica l’essenza della sua visione all’umanità intera.
Breve e immediato, ma anche sottile e dettagliato, Osho affronta questioni, dilemmi, interrogativi e i grandi temi che ci caratterizzano, offrendo una nuova bussola per spezzare le tante schiavitù del passato, abbandonare stereotipi e pregiudizi e aprirsi a una reale comprensione di se stessi e del mondo in assoluta libertà.
Uno shock progressivo che non dà pace, solleticando l’intelligenza e l’intuizione con l’intima volontà di infiammare gli animi perché finalmente inizino a vedere con i propri occhi e a sentire con il proprio cuore.
Un libro denso e intenso fondato su un ritmo allegro – alcuni scambi di battute sono davvero memorabili! – e su un senso dell’umorismo che si conferma come vitale e portante per far scendere in profondità nell’ascoltatore la fiamma della comprensione.
“Io sono libero, privo di qualsiasi gabbia, nulla che mi imprigioni. E voglio distruggere tutte le vostre gabbie, in modo che possiate spaziare in un cielo sconfinato.”
Osho
INDICE
•Prefazione: Rajneeshpuram, uno dei periodi più eccitanti della mia vita
•Introduzione: Osho… uguale eppure diverso
•1. Segui la tua natura
da: The Last Testament, Vol.l, Capitolo 1
•2. Tornate, tornate ancora…
da: The Last Testament, Vol.l, Capitolo 4
•3. Nessun dio… solo essenza divina
da: The Last Testament, Vol.l, Capitolo 11
•4. L’America è ipocrita
da: The Last Testament, Vol.l, Capitolo 13
•5. Io vivo momento per momento
da: The Last Testament, Voi.1, Capitolo 17
•6. Vivi la vita… e goditela
da: The Last Testament, Voi.1, Capitolo 30
•7. La prima e ultima religione
da: The Last Testament, Voi.2, Capitolo 2
•Appendice: l’avventura americana e Sheela
AUTORE
Osho
Osho è stato un mistico e maestro spirituale indiano, noto per aver fondato la comune di Rajneeshpuram. Registrato all’anagrafe indiana come Chandra Mohan Jain, visse i suoi anni formativi alla ricerca di una risposta alla sua insofferenza verso le regole, la famiglia, il giainismo.
Riceve l’illuminazione nel 1953, periodo in cui si stava laureando in Psicologia. Quel momento segnò la fine della sua vita precedente e la nascita di Bhagwan Shree Rajneesh, un nuovo individuo che prese il posto di Chandra. Negli anni ’80 fondò la comune Rajneeshpuram. Situata nell’Oregon centrale, essa fu subito criticata aspramente dagli abitanti locali per via della presunta validità legale del permesso d’uso della terra.