loading
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (0 Votes)
luce1
 
Ogni mattina, prima di intraprendere qualsiasi atti­vità, raccoglietevi un attimo per infondere in voi pace e armonia e per unirvi al Creatore consacrando a Lui la giornata che inizia con la preghiera e la meditazione. L’essenziale è l’inizio, ed è proprio nella prima fase di ogni cosa che le forze si mettono in moto e si orientano. Per agire correttamente si deve sempre cominciare nella luce. Quando fa buio, non vi precipi­tate nell’oscurità a cercare un oggetto o ad avviare un lavoro ma, prima di tutto, accendete una lampada per vedere e poi agite. Ebbene, in qualsiasi caso nella vita avete bisogno anzitutto di accendere una lampada, vale a dire di concentrarvi e fare un attimo di raccoglimen­to per capire meglio come procedere. Senza luce, andrete urtando a dritta e a manca contro porte e mobi­li e non combinerete nulla di buono.
Tutta la vostra giornata si impronta nella direzio­ne che date ai vostri pensieri sin dal primo mattino. A seconda che prestiate attenzione o meno, liberate il cammino oppure lo ingombrate di ogni genere di cose inutili o perfino nocive. Il discepolo della Scienza ini­ziatica sa come deve cominciare la giornata se vuole che essa sia fruttuosa e colma di grazia divina, per poter diffondere tale grazia attorno a sé e su tutte le creature. Egli sa che deve nutrire sin dal mattino un pensiero fondamentale, attorno al quale, durante il giorno, graviteranno tutti gli altri pensieri.
Se ogni giorno avrete uno scopo preciso cui mira­re, un chiaro orientamento da seguire o un ideale da portare avanti, tutte le vostre attività troveranno a poco a poco il loro ordine normale, si organizzeranno e con­tribuiranno alla realizzazione di tale ideale. Perfino quando pensieri e sentimenti estranei o negativi tente­ranno di invadervi, questi verranno fatti dirottare e messi al servizio del mondo divino, obbligati ad andare anch’essi nella direzione che avete scelto per voi stessi.
E così che, grazie al pensiero fondamentale che avrete posto sin dal mattino nella vostra mente e nel vostro cuore, potrete inscrivere quella giornata nel grande Libro della Vita. Poiché tutto viene registrato, una volta vissuta una splendida giornata, una giornata di vita eterna, non soltanto essa viene registrata, non soltanto essa non muore, ma trascinerà tutte le giornate successive al suo seguito affinché le assomiglino. Cercate di vivere bene anche solo una giornata, poiché sarà quella a influenzare le altre raccomandan­do loro di essere egualmente equilibrate, ordinate e armoniose."

Omraam Mikhaël Aïvanhov